Sviluppi futuri / by Alessandra Bolli

Nel video (in inglese a cui potrete aggiungere i sottotitoli direttamente su Youtube) l’ingegnere Behrokh Khoshnevis, professore della University of Southern California, spiega quali potrebbero essere gli sviluppi futuri dell’applicazione di stampanti 3d nel settore delle costruzioni.

3-Stampante-3D.jpg

La vera rivoluzione sarebbe senza dubbio l’ottimizzazione dei tempi, rispetto a quelli di un cantiere di tipo tradizionale: tramite una stampante 3d, costistente in una struttura a binario, un ugello farebbe scendere il cemento a seguire direttamente il file di disegno. Fino ad oggi, le soluzioni praticate erano stampe in legno, o sistemi alveolari in terra cruda: la sperimentazione del Contour Crafting porterebbe ad un livello molto più evoluto, poiché aumenterebbe la resistenza strutturale di tre volte rispetto anche ad edifici tradizionali. Si pensi inoltre alla velocità di risposta soprattutto in casi di emergenza post sisma o dovuti ad altre catastrofi naturali: utilizzandone in numero proporzionale alle esigenze degli sfollati, si potrebbero mettere in sicurezza decine e decine di persone in ventiquattro ore o poco più.

A chi si preoccupa delle ripercussioni a livello occupazionale nel settore delle costruzioni, Khoshnevis ha risposto proponendo uno scenario di operai specializzati  nella manutenzione delle macchine, di progettisti per la redazione di modelli capaci di dialogare al meglio con i softwares di interfaccia della stampante, di operai, al fine, per l’installazione delle finiture, fase non prevista dalla macchina. Per il momento la stampante 3D Contour Crafting è ferma alla fase di sperimentazione con la realizzazione di piccoli manufatti o semplici setti murari, ma la lungimiranza del professor Khoshnevis è arrivata addirittura fino alla NASA, che potrebbe decidere di utilizzare questa Stampante 3D per potenziali costruzioni su altri pianeti. La speranza è che la ricerca possa portare ad elaborare anche nuove soluzioni costruttive che permettano di abbandonare il cemento a favore di materiali costruttivi più ecologici e sostenibili.

2-Stampante-3D.jpg