"There is nothing more fragile than balance of beautiful places. Our interpretations leave untouched even the lyrics, they survive to our comments, but the least imprudent restoration inflicted on the rocks, a paved road that contaminates a field where for centuries the grass sticking up in  peace creates the irreparable. The beauty moves away; authenticity as well".

Marguerite Yourcenar, notebooks notes, in Memoirs of Hadrian, 1951


 

La Chiesa di Santa Barbara de' Librari

Su via dei Giubbonari, a Roma, si apre il largo de' Librari, chiuso in prospettiva dalla facciata della chiesa di Santa Barbara. Con i colleghi Andrea Albanese e Davide Balsanelli, abbiamo operato un'approfondita indagine storica sulla pre-esistenza del teatro di Pompeo, proponendo scientificamente modelli di sovrapposizione tra questo e la chiesa presa in esame.

Dopo aver rappresentato la pianta, le sezioni-prospetto e i nodi fondamentali dell'interno, si è passati all'esterno, di cui è possibile rintracciare non solo lo studio della facciata della chiesa, ma anche degli interi prospetti della piazza che la accoglie: per ciascuno, la mappatura del degrado, le cause agenti, e la tavola del progetto di restauro - consolidamento e conservazione.

Infine, il progetto di un nuovo salotto urbano, in cui frammenti di storia possano convivere a cielo aperto, il piano del colore e la sistemazione della sagrestia, nonché la proposta di sedute adattabili.

 

© 2015    alessandrabolli.com    all rights reserved